COME INIZIARE LA PARTITA - L'APERTURA NEL BURRACO

Come in tutti i giochi di carte, anche il giocatore di burraco ha la possibilità, attraverso l'osservanza di alcune regole, di avere un vantaggio nei confronti dei propri avversari.
L'insieme di tali regole costituisce la strategia del Burraco.
In questo primo articolo vedremo quali sono le migliori strategie da utilizzare nella fase iniziale della partita.

Inanzi tutto cerchiamo di dare una definizione di "fase iniziale della partita".
Possiamo dire che la fase iniziale della partita è quella in cui i giocatori calano le loro prime combinazioni (nella maggior parte dei casi formate da 3 carte) cercando di creare delle situazioni favorevoli per se e per il proprio compagno.

Cerchiamo di analizzare nel dettaglio quest'ultima affermazione “creare situazioni favorevoli per se e per il proprio compagno”, come si creano quindi queste “situazioni favorevoli” ? La risposta è semplice quanto importante.
Calando le combinazioni che permettono a noi e al nostro compagno di raggiungere il “Burraco” nel più breve tempo possibile.
Con l'aiuto del calcolo delle probabilità, sappiamo che queste combinazioni sono le sequenze scalari aperte (cioè quelle che ci permettono di continuare la combinazione da ambo i lati) come ad esempio 6, 7, 8 oppure 8, 9, 10 che sono molto più facili da continuare sia rispetto a una sequenza scalare chiusa bassa come ad esempio A, 2, 3 o una sequenza scalare chiusa alta come Q, K, A, sia rispetto alle combinazioni di carte uguali (definiamo combinazioni di carte uguali le sequenze formate da carte dello stesso valore, come ad esempio K, K, K, K).
La strategia migliore è quindi quella di iniziare le sequenze con le carte centrali in modo da rendere più PROBABILE (perchè è di probabilità che si tratta) la continauzione della sequenza da parte del nostro compagno.

Una regola molto importante che è sempre bene seguire è sempre e comunque quella di mettere al più presto i nostri giochi a disposizione del nostro compagno (mettere in vetrina i propri giochi), infatti il burraco è un gioco di squadra e le carte che possono servire alle vostre combinazioni potrebbero essere nelle mani del vostro compagno ed è utile permettergli di attaccarle prima che esso le scarti non sapendo che sono utili alla squadra.

Non giocare pinelle o jolly a incastro.
Un'altra regola molto importante che il giocatore di burraco vincente segue sempre in apertura, è quella di non mettere in vetrina l'inizio di una sequenza con una pinella o un jolly a incastro (quindi bloccato da altre carte).
Se ad esempio abbiamo 6, 7, 9 e un 2, ci conviene giocare solo l'inizio della sequenza (quindi 6, 7, 2).
In questo caso, infatti, conviene aspettare che sia il nostro compagno a giocare il quale potrebbe avere carte importanti da legare alla nostra combinazione.
Una volta che, al proprio turno, il nostro compagno passerà senza legare alla nostra combinazione, allora possiamo allungare la combinazione aggiungendo il 9.

Una piccola finezza da adottare in questi casi è la seguente:
Abbiamo in mano 5, 7, 8, 10 (ovviamente tutti dello stesso seme) e un jolly, in questo caso quale sarebbe il gioco migliore?
Il gioco migliore è chiaramente quello di calare 7, 8 + jolly e tenere in mano sia il 5 che il 10, una volta che il nostro compagno avrà passato senza legare, saremo di fronte a una scelta:
La prima possibilità è di agganciare il 10 la seconda di agganciare il 5.Come fare questa scelta?
Ovviamente tale scelta va ponderata guardando le carte che sono già in vetrina, sia le nostre sia quelle dei nostri avversari. Se infatti vediamo che il nostro avversario ha già giocato una combinazione di J dove sono già presenti i J del lo stesso seme della nostra sequenza la scelta cadrà sull'aggancio del 5, viceversa se saranno già fuori tutti i 4 (o anche solo 1) la scelta cadra sul 10.

Usare la pinella in modo corretto.
Nelle sequenze di carte basse, ovviamente è preferibile l'utilizzo della pinella dello stesso seme, visto che questa potrebbe in futuro occupare il suo posto naturale.
Non vale comunque mai la pena aspettare di essere in questa situazione per giocare le proprie carte; un riempimento rapido della propria vetrina è sicuramente la migliore strategia di gioco.

Ricorda che gli estremi delle scale sono ottimi per le combinazioni.
Dato che gli estremi delle scale (A, K, 2, 3) non permettono di calare sequenze aperte, se ci dovessimo trovare in una situazione con in mano Ac, Ap, Af, Kc, Kp, Kf, 7c, 7p, 7f, la cosa migliore è senza dubbio quella di calare subito i tris di Assi e di Kappa e di tenere in mano i 7 che, essendo una carta centrale nelle sequenze, potrebbero essere molto utili in queste ultime mani.

Qualcuno potrebbe obbiettare: ma la strategia giusta non è quella di calare al più presto i propri giochi? Questo è vero ma le carte centrali come i 7 gli 8 e i 9 meritano l'attesa, soprattutto in vista del fatto che il vostro compagno potrebbe calare delle sequenze dove queste carte sarebbero quasi sicuramente utili.