LA CHIUSURA, COME E QUANDO EFFETTUARLA

Sappiamo bene che chiudere non è facile, è possibile farlo solo dopo aver giocato un burraco e dopo essere andati a pozzetto e per chiudere bisogna scartare una carta che non sia jolly o pinella.

La scelta se chiudere o meno e dettata dalla semplice valutazione di quanti punti valutiamo di poter fare e quanti punti valutiamo i nostri avversari possono ancora fare. In poche parole:

C = Vnp > Vpa

Dove:

C = Scelta di chiudere.
Vnp = Valutazione dei punti che potremmo ancora fare.
Vpa = Valutazione dei punti che potrebbero fare i nostri avversari.

Ovviamente il calcolo perfetto di questa formula è impossibile e ci si può avvicinare alla giusta valutazione solo con l’esperienza. Un caso nel quale è comunque assolutamente consigliato chiudere è quando, sommati i punti delle manches precedenti, sappiamo di aver vinto la partita. In questo caso ogni altra valutazione deve essere messa da parte. Quando abbiamo il sentore che i nostri avversari o il nostro compagno stia per chiudere, dobbiamo calare tutti i giochi possibili e attaccare alle combinazioni presenti per trasformare i punti che ci verrebbero sottratti in punti addizionali.

Un altro ovvio consiglio è che quando siamo vicini alla chiusura non dobbiamo prendere il monte scarti a meno che non siamo sicuri di trasformarlo immediatamente in combinazione da calare.