GLI ERRORI PIU' COMUNI COMMESSI DAI GIOCATORI DI TEXAS HOLD'EM

Gioca a poker texas hold'em online gratis

Evitare gli errori più comuni giocando a Poker texas hold'em

Ci sono alcuni errori tipici che il giocatore di texas hold’em commette, questi errori possono portare ad avere delle vere e proprie falle nel vostro gioco bisogna quindi stare molto attenti ad evitarli, questi errori sono:

1. Puntare in modo diverso pre-flop in base alla mano che si possiede
2. Giocare mani che sono facilmente dominate.
3. Dare un valore eccessivo alle mani suited.
4. Fare call invece di rilanciare.
5. Fare delle puntate sbagliate al river.

1. Puntare in modo diverso pre-flop in base alla mano che si possiede
Quello di puntare in modo diverso pre-flop in base alla mano posseduta è un errore che monti principianti commettono. Le puntate pre-flop non vanno variate in base alle carte ma piuttosto in base alla posizione.

2. Giocare Mani che sono facilmente dominate
Molti giocatori alle prime armi commettono questo errore, facciamo un esempio:
Siete di bottone, il giocatore utg apre il piatto con un raise standard ti 3BB, guardate le vostre carte e vedete KJ, in questo caso dovete assolutamente foldare perché la vostra mano è facilmente dominata da una mano con la quale il vostro avversario farebbe raise dalla prima posizione come una coppia alta AA,KK QQ o JJ o anche AK o AJ. La situazione sarebbe stata diversa se tutti prima di voi avessero foldato, in questo caso la cosa giusta da fare sarebbe stata rilanciare.

3.Dare un valore eccessivo alle mani suited
Le mani suited hanno sicuramente un vantaggio rispetto alle mani off-suit ma non bisogna sopravvalutarle.
Se si guardano bene le percentuali, con due carte suited la probabilità di floppare un colore sono molto basse circa il 0.84% e il fatto di avere delle carte suited aggiunge solo il 3% alla probabilità di vincere la mano.

4. Fare call invece di rilanciare.
Quando si fa un raise prima del flop lo si fa per diverse ragioni, la più importante è limitare il numero degli avversari, la seconda e prendere il controllo del gioco, la terza e cercare di dare una valutazione su quello che il tuo avversario può avere, cosa che non avverrebbe facendo call, la quarta e cercare di mascherare la nostra mano e inoltre con un raise si possono rubare i bui senza neanche vedere il flop.

5.Fare delle puntate sbagliate al river con delle mani marginali.
Se possedete delle mani marginali al river, sarebbe meglio fare check piuttosto che puntare, in questo modo ottenete due risultati allo stesso tempo, se il vostro avversario ha mancato un draw e punta per rubare il piatto prendete dei soldi che non avreste preso normalmente, se invece siete battuti minimizzate le perdite evitando anche che il vostro avversario vi faccia degli spiacevoli raise.